Home Blog



Come Trovare Lavoro nel 2023: Guida Definitiva

Come Trovare Lavoro Oggi - Guida Come Trovare Lavoro Quest annoQuesta è la Guida Definitiva su Come Trovare Lavoro nel 2023.

Non è una semplice lista di consigli su come trovare lavoro nel 2023, ma una vera e propria guida completa su dove e come cercare lavoro quest’anno.

Vedremo trend e nuove strategie di ricerca lavoro da utilizzare nel 2023 e negli anni futuri.

Se ti stai chiedendo per trovare lavoro cosa bisogna fare, se ti stai chiedendo come trovare il lavoro giusto per te, leggi con attenzione questa guida.

Partiamo dalle richieste comuni sul “come trovare lavoro” e proseguiamo con gli argomenti più caldi: Curriculum, Colloqui di Lavoro e non solo.

Come Trovare il Lavoro Giusto per Te

Trovare il lavoro giusto per te è l’obiettivo che dovresti perseguire nella tua carriera.

Se è vero che, soprattutto in periodi di recessione, crisi, emergenza, dovresti adattarti al lavoro disponibile sul mercato, è sempre giusto e sacrosanto avere le ambizioni di trovare il lavoro adatto, che sia in grado di soddisfare le tue aspirazioni.

Il lavoro giusto per te non è solo quello per cui hai studiato o quello per cui hai delle competenze ed esperienze maturate.

Il lavoro giusto è quello che ti rende felice, soddisfatto, appagato, non solo a livello economico monetario, ma anche a livello emozionale.

Utopia? Il lavoro serve solo a pagare affitto, bollette e poter vivere?

Per tanti è così, ma non per tutti…

In Lavora Con Noi Italia è promossa il libro guida per aiutarti a trovare il lavoro adatto a te: Job Solver.

Di seguito proviamo a delinare delle strategie utili per trovare il lavoro giusto in base alle tue caratteristiche…

Come Trovare Lavoro Senza Esperienza

Trovare lavoro per studenti, trovare lavoro per giovani, significa spesso trovare lavoro senza avere esperienza.

Come trovare lavoro senza diploma? Come trovare lavoro senza laurea?

Come trovare lavoro mentre si studia? Come trovare lavoro senza alcuna esperienza?

All’inizio, quando entri nel mercato del lavoro, trovare il lavoro giusto per te non significa necessariamente trovare un lavoro che ti piace.

Inizialmente devi adattarti a fare un lavoro anche se non ti piace, se questo lavoro è giusto per te.

Cosa significa?

Significa trovare un lavoro nel tuo campo, nel settore di tua passione, anche se non è quello meglio pagato, quello più vicino a casa, quello più semplice da svolgere…

Infatti, devi pensare al lavoro come a un’esperienza, per quello che ti può dare e insegnare per lavori futuri (anche per futuri percorsi imprenditoriali o per lavori più impegnativi e meglio remunerati).

All’inizio, più puoi imparare, più puoi crescere (anche con adeguati piani di formazione e con superiori in grado di formarti), più puoi ottenere risultati.

Come Trovare Lavoro Post Laurea

Trovare lavoro una volta laureato non è così diverso dal trovare lavoro senza esperienza o trovare lavoro dopo il diploma.

Si tratta sempre di trovare il primo lavoro ed è quindi necessario rimboccarsi le maniche ed adattarsi al mercato del lavoro.

Attenzione però: non è vera la questione che avere una laurea è come non averla e che si viene considerati in ugual modo nel mondo del lavoro.

Se può essere vero per una gran parte delle aziende e dei lavori, soprattutto in Italia, non è così nelle aziende multinazionali, sia italiane che straniere.

Inoltre, ci sono anche molte piccole e medie imprese italiane che valorizzano ancora i laureati e anche la meritocrazia.

Meritocrazia e laurea però non sono sinonimi: anche se sei laureato, dovrai dimostrare sul campo di avere volontà, determinazione e soprattutto di sapere come sfruttare ciò che hai imparato per portare valore aggiunto nel lavoro in azienda.

Fatta questa dovuta premessa, puoi utilizzare diversi canali per trovare lavoro post laurea.

1. Una è quella di fare ricerche di lavoro specifiche per neolaureati:

  • su Google utilizzando la parole chiave “lavoro neolaureato + tuo settore o ruolo ideale”, per es. “lavoro neolaureato marketing”. Prova anche ad usare dei sinonimi;
  • su Google utilizzando la parola chiave “nome azienda ideale + opportunità per neolaureati”, per es. “Ferrero opportunità per neolaureati” se ti interessa candidarti per l’azienda Ferrero.
  • su portali di lavoro usando la parola chiave “neolaureato + tuo settore o ruolo aziendale”.

2. Un’altra opportunità è quella di individuare siti di lavoro specifici per neolaureati.

Puoi farlo dalla pagina dedicata alla nostra raccolta dei migliori portali lavoro per settore e ruolo, cliccando sulla tabella dei portali su Portali di Nicchia > Studenti & Neolaureati.

3. Infine, non dimenticarti di rivolgerti direttamente agli uffici di orientamento e stage della tua Università che spesso hanno collegamenti diretti con le aziende ed eventi dedicati come i Career Days.

Leggi altri consigli e opportunità per studenti e neolaureati da qui e scopri anche come sfruttare LinkedIn se sei uno studente.

Come Trovare Lavoro a 50 Anni

Come Trovare Lavoro a 50 Anni

Come trovare lavoro over 50? Come trovare lavoro dopo i 60 anni?

Trovare lavoro dopo i 40 o 50 anni può essere per molti un passaggio molto critico.

Parliamo di generazioni che hanno vissuto per decenni un periodo economico abbastanza stabile in Italia e in Europa.

Oggi il mondo cambia continuamente ed è in evoluzione costante per via dello sviluppo sempre più repentino di nuove tecnologie, cambiamenti a livello economico, finanziario e culturale, e non solo.

Eppure è ancora possibile trovare lavoro dopo i 50 anni.

Abbiamo dedicato un approfondimento del blog su diverse strategie utili per trovare lavoro a 50 anni.

Come Trovare Lavoro Part Time, Estivo o Stagionale

Lavori Estivi - 4 Portali Utili per Trovare Offerte Lavoro StagionaliSe vuoi trovare lavoro part-time, trovare lavoro estivo o trovare lavoro stagionale, devi sapere innanzitutto che ci sono dei portali di lavoro dedicati.

Abbiamo dedicato un articolo su alcuni portali per lavori estivi e lavori stagionali.

Ti raccomandiamo però di analizzare in dettaglio la raccolta dei migliori siti per trovare lavoro per settore, ruolo e nicchia specializzata.

Al suo interno, puoi trovare siti con offerte lavoro stagionali e flessibili, per esempio cercando nella tabella:

  • Portali di Nicchia > Au Pair
  • Portali di Nicchia > Flessibile
  • Portali di Nicchia > Freelance & Casual Jobs

Come Trovare Lavoro Vicino Casa

Se vuoi cercare lavoro vicino casa le strategie migliori da seguire sono le seguenti:

Come Trovare Lavoro in Italia

Come trovare lavoro a Roma, come trovare lavoro a Milano, come trovare lavoro a Torino?

Parti dai migliori siti per cercare lavoro in Italia: all’interno puoi trovare portali di lavoro suddivisi per nazionali e regionali/locali.

La raccolta dei migliori siti per cercare lavoro in base a settore e ruolo contiene sia portali italiani che portali esteri.

Sfrutta anche la raccolta di 450 aziende a cui inviare il CV (classificate dalla a alla z, con link diretti alle pagine Lavora Con Noi). Si tratta di aziende italiane o straniere, ma con sedi o filiali operative anche sul territorio italiano.

Come Trovare Lavoro da Remoto

Come trovare un lavoro online?

Per lavoro online, intendiamo un lavoro che si svolge online, da remoto, in smartworking.

Non parliamo di ricercare lavoro online, che è quello di cui abbiamo parlato ampiamente nelle sezioni precedenti di questo articolo.

La risposta a come trovare lavoro smart working è come al solito nelle strategie di ricerca:

  • utilizzando Google con la ricerca “lavoro smart working” oppure “lavoro da remoto” per trovare offerte di lavoro da remoto
  • utilizzando portali e siti di lavoro per smart working, come quelli presenti nella raccolta dei migliori portali lavoro dalla tabella Portali di Nicchia > Remoto e Smart Working

Lavorare da Remoto è una prassi utilizzata anche da tanti Freelance ovvero lavoratori autonomi, consulenti, che decidono di mettersi in proprio e lavorare con la partita IVA in smart working e da remoto.

In questo caso le principali strategie di ricerca lavoro sono:

  • utilizzando Google con la ricerca “lavoro freelance” oppure “lavoro da remoto” per trovare offerte di lavoro da remoto direttamente dal motore di ricerac
  • utilizzando portali e siti di lavoro per freelance, come quelli presenti nella raccolta dei migliori siti di ricerca lavoro dalla tabella Portali di Nicchia > Freelance & Casual Jobs

Scopri altri articoli e guide sul lavoro online.

Come Trovare Lavoro con i Social

Come Trovare Lavoro con i SocialOltre a un CV e a una lettera di presentazione ben realizzati, è essenziale avere una forte presenza online. Questo può includere un profilo professionale sui social media e sui siti web per la ricerca di lavoro (ma anche eventualmente un sito web o un blog personale che mostri il tuo lavoro e i tuoi risultati).

Nell’era digitale moderna, le piattaforme dei social media come Facebook e LinkedIn sono diventati strumenti efficaci per chi cerca lavoro.

Come trovare lavoro su Facebook? Come trovare lavoro su LinkedIn?

Ecco alcuni consigli:

Cura il tuo profilo su Facebook e LinkedIn

  • Assicurati che il profilo sia completo e aggiornato, con una foto profilo e un’immagine di intestazione dall’aspetto professionale.
  • Utilizza parole chiave relative al tuo settore o ruolo lavorativo per facilitare la ricerca da parte di reclutatori e datori di lavoro.
  • Metti in evidenza non solo le competenze, ma anche risultati raggiunti, casi di successo, numeri e percentuali, altri dati e info utili a trasmettere il valore della tua esperienza. e le vostre competenze nel vostro profilo per mostrare la vostra esperienza.

Iscriviti a gruppi pertinenti su Facebook e LinkedIn

Iscriviti ai gruppi social per entrare in contatto con altri professionisti del settore.

Questi gruppi ti consentono di fare rete, condividere idee e conoscere le opportunità di lavoro.

Puoi partecipare alle discussioni e contribuire con le tue idee per affermarvi come esperto del settore.

Usa i social media per ricercare le aziende che ti interessano

Segui le pagine sui social media per ricevere aggiornamenti sulle ultime offerte di lavoro, sulla cultura aziendale e sulle novità del settore.

Usa LinkedIn per scoprire se hai qualche collegamento che lavora nell’azienda ed eventualmente richiedere una referenza.

Curriculum Vitae e Cover Letter

Curriculum e Cover Letter

In un mercato del lavoro iper competitivo come quello attuale, un Curriculum Vitae e una Lettera di presentazione ben fatti fanno la differenza.

Il CV è spesso è il primo punto di contatto con il potenziale datore di lavoro e quindi deve essere di grande effetto oltre che professionale.

È inoltre importante adattare il CV al lavoro per cui ci si candida, evidenziando le competenze e le esperienze pertinenti.

La Cover Letter è invece una lettera personalizzata che accompagna il CV e mette in evidenza le corrispondenze principali per ricoprire un determinato ruolo e lavoro.

Abbiamo parlato di come scrivere un Curriculum partendo da zero, quali sono i 3 segreti da conoscere per un CV efficace, ma anche di come realizzare un video curriculum efficace.

Puoi approfondire altri nostri articoli sul Curriculum Vitae da qui.

Curriculum Vitae in Inglese

Quando si crea un CV in inglese, è importante utilizzare un linguaggio e una formattazione corretti.

Ciò include l’uso del tempo appropriato, l’evitare il gergo e il linguaggio comune e l’uso di un carattere chiaro e di facile lettura.

Scopri una guida completa per scrivere un CV in inglese.

Migliori Modelli di Curriculum Vitae

Per distinguersi dalla massa, è importante utilizzare modelli di CV originali e creativi che mettano in evidenza le tue competenze ed esperienze uniche.

Questi modelli possono rendere il CV visivamente accattivante e coinvolgente, pur mantenendo un aspetto professionale.

Inoltre, possono aiutarti a organizzare le informazioni in modo chiaro e conciso, facilitando la lettura e la comprensione da parte dei selezionatori.

Ecco alune idee di CV Creativi ed Originali per te.

Utilizzando modelli originali e creativi potrai aumentare le possibilità di colpire il selezionatore e facilitare l’accesso ai colloqui di lavoro.

Ovviamente avere un creativo non basta da solo per ottenere un colloquio di lavoro, poiché sarà essenziale curare anche i contenuti del curriculum. Inoltre, le competenze dovranno essere corrispondenti a quelle richieste.

Colloquio di Lavoro

Colloquio di LavoroPrepararsi a un colloquio di lavoro può essere un compito scoraggiante, ma con la giusta mentalità e preparazione si possono aumentare le possibilità di successo.

Ecco alcuni consigli da seguire per affrontare al meglio il colloquio di lavoro:

  • documentati sull’azienda e sulla posizione lavorativi per cui ti candidi; questo ti aiuterà a capire i valori, gli obiettivi e le aspettative dell’azienda, nonché le competenze e l’esperienza richieste per il lavoro;
  • prova a personalizzare il linguaggio durante il colloquio (ma anche a partire da curriculum e la lettera di presentazione) inserendo parole chiave, descrizioni, dati ed altre info pertinenti alla posizione lavorativa;
  • vestiti in modo appropriato e arriva puntuale, anzi meglio con qualche minuto di anticipo, per dimostrare affidabilità.
  • ascolta attentamente le domande dell’intervistatore durante il colloquio, dai risposte ponderate e concise con esempi specifici per dimostrare le tue capacità ed esperienze. In questo articolo abbiamo elencato 7 domande fondamentali del colloquio di lavoro con delle risposte efficaci.

Scopri altre guide del nostro blog sul Colloquio di Lavoro.

Video Colloquio

  • Testa in anticipo la connessione e l’attrezzatura (videocamera, microfono, ecc.) per assicurarti che l’audio e il video funzionino correttamente;
  • Scegli un luogo tranquillo e ben illuminato per il colloquio e vestiti in modo professionale, anche se non devi incontrare l’intervistatore di persona.
  • Presta attenzione al linguaggio del corpo e alle espressioni facciali e mantieni il contatto visivo con la telecamera.

Leggi di più su come fare un’ottima impressione con un video colloquio.

Cosa fare dopo il Colloquio di Lavoro

Assicurati di sapere come avverrà il follow-up del colloquio di lavoro.

Sarà l’azienda o il recruiter a farsi risentire? Se sì entro quando? Chiedilo subito.

Se aspetti un feedback, ma non l’hai ricevuto, controlla la posta anche nello spam, e non farti alcun problema a chiedere un riscontro direttamente.

Inventarsi un Lavoro

Inventarsi un Lavoro Senza Soldi - Top Idee per Iniziare - Fare Soldi Disoccupato - Guadagnare Soldi Senza LavoroMentre la tecnologia continua a progredire e a rimodellare il mercato del lavoro, l’idea di inventare un lavoro è diventata sempre più popolare.

Con l’aumento dell’automazione e dell’intelligenza artificiale, molti lavori tradizionali stanno diventando obsoleti, mentre stanno emergendo nuove industrie.

La domanda è: quale lavoro inventarsi oggi?

  • Una potenziale strada per la creazione di posti di lavoro è il settore della sostenibilità. Con la crescente preoccupazione per il cambiamento climatico e la necessità di soluzioni più ecocompatibili, gli imprenditori hanno la possibilità di creare posti di lavoro incentrati sulla sostenibilità. Ciò potrebbe includere lo sviluppo di nuove tecnologie che riducono le emissioni di carbonio o la ricerca di modi innovativi per riutilizzare i materiali di scarto.
  • Un’altra area che è matura per la creazione di posti di lavoro è quella della salute mentale. Con la pandemia in corso e il conseguente aumento dei problemi di salute mentale, cresce la necessità di professionisti in grado di offrire supporto e orientamento. Ciò potrebbe comportare la creazione di nuovi modelli terapeutici o lo sviluppo di piattaforme digitali che mettano in contatto le persone con le risorse per la salute mentale.
  • Oltre a queste aree, esistono anche opportunità di creazione di posti di lavoro in settori emergenti come la realtà virtuale, la blockchain e la stampa 3D. Con il continuo sviluppo di queste tecnologie, ci sarà bisogno di professionisti qualificati in grado di progettarle, svilupparle e implementarle in diversi contesti.

In definitiva, la chiave per inventare un lavoro nel mondo moderno è identificare un’esigenza o un problema che non viene attualmente affrontato e trovare una soluzione nuova, diversa, originale, creativa, ma soprattutto efficace.

Ciò può comportare la necessità di pensare fuori dagli schemi e di assumersi dei rischi, ma le potenziali ricompense possono essere interessanti.

Altre idee interessanti si possono trovare leggendo tra gli articoli del nostro blog nelle categorie Lavoro Online o da casa e Lavoro Futuro per opportunità su settori emergenti.

Conclusioni su Come Trovare Lavoro nel 2023

Se ti chiedi perché non riesci a trovare lavoro, non devi demordere e non devi addossarti le responsabilità in un periodo così difficile come il 2023.

Questa non è una guida su come trovare lavoro facilmente o su come trovare lavoro velocemente.

Come trovare lavoro subito è una domanda da fare quando si ha urgenza o si è disperati perché non si trova lavoro.

Come trovare lavoro soddisfacente? Questa si è la domanda giusta da farsi e questa guida potrà darti una grossa mano.

FedEx Lavora Con Noi: Posizioni Aperte e Candidature

fedex lavora con noi corriere - fedex express lavora con noi - careers fedex job openings - assunzioni fedex - invio curriculum - fedex candidatura spontanea

Cerchi lavoro nella logistica?

Se ti interessa lavorare come corriere o in un’azienda di trasporti leader a livello internazionale allora ti può interessare trovare lavoro in FedEx.

In questo post scoprirai come inviare cv e candidatura alle posizioni aperte FedEx dalla sezione web FedEx Lavora Con Noi.

Partiamo da alcune info aziendali…

Informazioni su FedEx – Federal Express

FedEx Corporation, inizialmente Federal Express, è un colosso globale nel settore della logistica e delle spedizioni via terra e aerea, con sede negli Stati Uniti.

Ilnome FedEx deriva da un’abbreviazione sillabica del nome originale della compagnia: Federal Express.

Fondata nel 1971 a Little Rock da Frederick W. Smith, oggi la società conta oltre 400 mila dipendenti in tutto il mondo e ha la sua sede principale a Memphis, nel Tennessee, U.S.A..

Ulteriori dettagli si trovano sulla pagina Wikipedia di FedEx.

Vediamo ora cosa significa lavorare per FedEx.

Lavorare in FedEx: Cultura Aziendale

Lavorare con FedEx significa essere parte di un gruppo internazionale attivo in oltre 220 Paesi, con oltre 5.000 strutture, che gestisce più di 15 milioni di spedizioni giornaliere.

Impegnata nella responsabilità sociale e nell’efficienza ambientale, mira a supportare comunità e commercio mondiale, offrendo percorsi di sviluppo per i suoi collaboratori.

Unendoti a FedEx, contribuirai a un mondo più connesso e sostenibile, facendo parte di un team che si dedica a fornire servizi eccezionali, promuovendo opportunità personali e professionali.

Se ti interessa conoscere il livello degli stipendi FedEx e le recensioni dei dipendenti, ti consigliamo di visitare la pagina di FedEx su Indeed e la pagina di FedEx su Glassdoor.

Passiamo adesso ad analizzare come inviare il curriculum in FedEx.

FedEx Lavora Con Noi: Posizioni Aperte e Candidatura Spontanea

Dal sito web ufficiale fedex.com trovi la pagina Lavora Con Noi Fedex dal footer, menù in fondo al sito, in questo link.

All’interno dell’area Carriere FedEx trovi una breve descrizione di cosa significa lavorare in FedEx e subito l’elenco dei team con link agli annunci lavoro FedEx.

Puoi trovare posizioni aperte FedEx Express EU in Italia e Svizzera, in Europa, o per le altre società del gruppo per tutto il mondo.

Di seguito le principali categorie di offerte lavoro Fedex a cui puoi inviare il CV:

  • Customer Experience
  • Finance
  • Risorse Umane
  • IT
  • Legale
  • Marketing
  • Operations
  • Planning and Engineering
  • Vendite
  • Security

Cliccando sui pulsanti “LEGGI GLI ANNUNCI” accederai direttamente al portale Careers at FedEx Express con la bacheca delle posizioni aperte FedEx a livello globale.

Dai un’occhiata al portale di job recruiting FedEx anche cercando le offerte lavorative per parola chiave, categoria o qualifica, località sede di lavoro e non solo.

Una volta effettuata la ricerca troverai le posizioni lavorative disponibili: clicca sull’annuncio di lavoro che ti interessa per leggere la job description completa del ruolo e poi clicca su “Applica” o “Fai domanda ora” per inviare il curriculum vitae.

FedEx valuta anche candidature spontanee, permettendo ai candidati di presentarsi anche quando non ci sono posizioni immediatamente disponibili che corrispondono alle loro competenze.

Se vuoi inviare una candidatura spontanea in FedEx, clicca su Career Profile dal menù in alto del sito internazionale careers.fedex.com e registra il tuo CV per opportunità di lavoro FedEx all’estero o in Italia.

Conclusioni sul Lavoro in FedEx

Abbiamo visto cosa significa lavorare in FedEx ed unirsi ad un’organizzazione leader nel settore logistico.

Segui i consigli forniti in questo articolo per candidarti e restare aggiornato sulle future assunzioni FedEx.


Immagine FedEx Express Mercedes Sprinter Memphis di Thomas R Machnitzki da Wikimedia Commons – Licenza: CC BY 3.0 DEED

FPT Industrial Lavora Con Noi: Posizioni Aperte e Invio CV

FPT Industrial Lavora Con Noi - FPT Lavora Con Noi - Careers FPT Industrial Jobs - FPT Torino Lavora Con Noi - Stipendio FPT Industrial Assunzioni

Cerchi lavoro nel settore automotive e motori industriali?

Allora ti può interessare trovare lavoro in FPT Industrial a Torino o nelle altre sedi dell’azienda, parte del Gruppo IVECO.

In questo articolo scoprirai alcune info sull’azienda e come inviare cv e candidatura alle posizioni aperte FPT Industrial dalla sezione FPT Industrial Lavora Con Noi.

Informazioni sull’Azienda FPT Industrial

FPT Industrial S.p.A. è una società italiana specializzata nella progettazione, produzione e vendita di motori industriali per diversi settori (veicoli industriali, macchinari industriali e settore marino).

Fondata nel 2011 a Torino, nata dallo scorporo di FIAT Group e CNH Industrial, FPT Industrial è oggi parte di IVECO Group e conta oltre 8 mila dipendenti nel mondo.

Puoi approfondire leggendo la scheda di FPT Industrial su Wikipedia.

Vediamo cosa significa lavorare per FPT Industrial.

Lavorare in FPT Industrial – IVECO GROUP

Essere parte di FPT Industrial significa immergersi in un ambiente che promuove passione per il lavoro e ricerca dell’eccellenza, qualità di design e produzione, l’innovazione e la sostenibilità.

Lavorare con FPT significa sposare la mission aziendale: diventare leader tecnologico nel settore dei sistemi di propulsione attraverso l’innovazione e l’eccellenza dei prodotti, mirando alla completa soddisfazione del cliente e promuovendo una crescita sostenibile nel rispetto dell’ambiente e del benessere sociale.

Se ti interessa sapere di più sugli stipendi in FPT Industrial, sui benefit aziendali, sulle opinioni dei dipendenti FPT Industrial e sulle possibili domande del colloquio di lavoro, dai un’occhiata alla scheda di Glassdoor su FPT Industrial.

Passiamo ora alle modalità di candidatura e invio del curriculum vitae per le offerte lavoro FPT Industrial.

FPT Industrial Lavora Con Noi: Posizioni Aperte, Come Candidarsi

Dal sito web aziendale fptindustrial.com è presente la voce Carriere dal menù di navigazione in alto FPT World.

Cliccando si accede al sito internazionale Careers at IVECO Group, dove alla sezione find a job, c’è un pulsante che indirizza alla pagina LinkedIn di IVECO Group.

Non è quindi presente una pagina web specifica FPT Lavora Con Noi, ma si consiglia appunto di consultare la pagina LinkedIn sopra indicata del gruppo, alla sezione annunci lavoro oppure la pagina FPT Industrial su LinkedIn alla stessa sezione.

Dalla pagina LinkedIn di IVECO Group si trovano numerose opportunità di carriera per posizioni ingegneristiche e tecniche, ma anche manageriali e impiegatizie, a Torino o nelle altre location aziendali.

Clicca sulle job opportunities che ti interessano e invia curriculum e candidatura direttamente tramite LinkedIn.

Conclusioni sul Lavoro in FPT Industrial

Unirsi a FPT Industrial significa entrare a far parte di un team dinamico e innovativo, in un’azienda che sta plasmando il futuro della motoristica industriale.

Se ti senti pronto per questa sfida, segui i consigli di questo articolo e candidati per le selezioni FPT Industrial che rispecchiano le tue competenze e aspirazioni.

Usa i siti web e link indicati per restare aggiornato sulle future assunzioni FPT Industrial e su tutte le novità aziendali.


Immagine screenshot da homepage sito web ufficiale fptindustrial.com

7 Tipiche Domande del Colloquio: Come Rispondere Efficacemente

Domande Colloquio di Lavoro Conoscitivo - Domande Pregi e Difetti - Domande Trabocchetto Colloqui Risposte Esempio

Quali sono le domande del colloquio di lavoro?

Quali sono le domande tipiche ai colloqui di assunzione, le domande frequenti del colloquio conoscitivo, le domande a trabocchetto?

Come rispondere alle domande dei colloqui di lavoro in modo convincente?

In questo articolo affronteremo lo scottante tema delle domande comuni del colloquio di lavoro, individuando le migliori tecniche per rispondere in modo efficace alle domande del recruiter, anche con esempi di risposte alle domande.

Il tutto per aiutarti a fare un’ottima prima impressione evitando scene mute.

Vediamo quali sono le 7 classiche domande del colloquio di lavoro e quali risposte dare…

Le 7 Domande Top del Colloquio: Risposte Efficaci

Domanda del Colloquio 1. Perchè dovremmo assumerti? (E perchè non altri?)

Questa è una domanda molto frequente nei colloqui di lavoro conoscitivi.

Cosa ti sta chiedendo realmente il selezionatore: “Se io ti assumo e ti pago lo stipendio, tu sarai abbastanza produttivo da ripagarlo e farmi guadagnare? Inoltre, a parità di condizioni, perché dovrei assumere te e non altri candidati?”

Ricorda di metterti sempre nei panni dell’imprenditore!

Cosa vuole l’imprenditore? Innanzitutto vuole che tu corrisponda a ciò che è indicato nella job description!

Facciamo subito un esempio, che utilizzeremo per tutte e 7 le domande e relative risposte:

Se nella job description c’è scritto che si cerca un “Operatore Customer Service nel settore delle telecomunicazioni, in grado di guidare un team di 5 persone”, allora tu devi dimostrare al tuo datore di lavoro che tu sei un Operatore Customer Service esperto, con doti di leadership e in grado di guidare un team!

Al datore non interessa se sia stato un venditore top di un’azienda multinazionale o un ottimo contabile, gli interessa che tu sappia rispondere al telefono a dei clienti interessati ai servizi di telecomunicazioni della sua azienda!

Vediamo come rispondere alla domanda del colloquio di lavoro “Perché dovremmo scegliere lei?”.

Esempi di Risposta 

Risposta Errata:

“Perchè io ho molta esperienza, ho lavorato per 20 anni e ne ho viste di tutti i colori! Il perchè lo potete vedere dal mio curriculum: posso fare tutti i lavori che mi chiedete, sono disposto a tutto purchè mi date uno stipendio.”

Risposta corretta:

“State cercando un Customer Service nel settore telecomunicazioni e in grado di guidare un team giusto? Bene, io ho maturato oltre 5 anni di esperienza nell’azienda leader di settore per cui ho lavorato, facendo carriera e arrivando a guidare un team di ben 8 persone. Ho guidato il team raggiungendo costantemente i risultati annuali richiesti! Nella vostra azienda porterò tutta la mia esperienza, le mie abilità di leadership e di team building per migliorare i risultati aziendali!”

Insomma, se devi dare le tue motivazioni riferendoti alla job description e a quello che tu puoi portare in quel ruolo, in quell’azienda, in quel settore.

Parla del ruolo e dell’azienda per cui dovrai lavorare, non solo di te stesso: fai capire che se ti assumono, l’azienda otterrà dei risultati e avrà un miglioramento!

Fai capire i tuoi punti di forza specifici, che ti faranno preferire rispetto ad altri candidati.

Domanda del Colloquio 2. Perchè hai lasciato/vuoi lasciare l’azienda attuale?

Questa è una domanda a trabocchetto del colloquio di lavoro, non perché il recruiter voglia farti fare brutta figura, ma perchè una risposta improvvisata può metterti in cattiva luce.

Cosa ti sta chiedendo realmente il selezionatore: “Sei uno che cambia spesso, che non si sa adattare all’azienda o che non si sa relazionare con capo e colleghi, che parla male dell’ex capo/azienda? Sarai motivato nel tuo cambio di lavoro oppure pronto a cambiare di nuovo alla prima difficoltà?”

Ciò che devi evitare in modo assoluto è parlare in modo negativo di esperienze passate, di ex capi o ex aziende: certo oggi giorno si dice che la trasparenza sia un valore, ma in ogni caso parlare di esperienze negative è un rischio a livello emotivo per te e per il tuo interlocutore.

Non usare il recruiter come uno sfogo, sfogati con amici o altre persone. Se c’erano dei disagi evidenti nella tua passata esperienza (o ci sono in quella attuale) evita di renderli palesi, non ti servirà a nulla.

Se parli con un manager o imprenditore e parli male della tua ex o attuale azienda, penserà probabilmente che parlerai male anche di lui in futuro.

Vediamo dunque come rispondere efficacemente a questa domanda del colloquio.

Esempi di Risposta 

Risposta Errata:

“Mi trovo malissimo nella mia azienda, i miei colleghi si parlano alle spalle e si mettono i bastoni tra le ruote! Il mio capo non mi ascolta e non mi gratifica mai, non mi ha mai un aumento…”

Risposte Corrette (diverse opzioni):

“La mia azienda/il mio capo/il mio team mi ha dato davvero tanto/sono stati davvero importanti per la mia carriera, ma…

    • ma sono arrivato in una posizione in azienda dove non posso più crescere, quindi cerco uno sviluppo ulteriore di crescita
    • ma ho deciso di fare un’esperienza internazionale/all’estero (in caso di aziende all’estero o multinazionali)
    • ma voglio cambiare settore e imparare cose nuove (in caso di cambio di settore)
    • ma voglio cambiare ruolo (in caso di cambio di ruolo)

Domanda del Colloquio 3. Qual è il tuo più grande pregio? (O quali?)

La domanda del colloquio sui pregi e difetti e tra le più comuni. Vediamo prima le risposte sui pregi e nel successivo paragrafo quelle sui difetti.

Cosa ti sta chiedendo realmente il selezionatore: “Qual è la tua qualità che puoi portare in azienda e sfruttare nella posizione lavorativa per svolgerla al meglio?”

Questa domanda è molto simile alla 1, con la differenza che qui devi essere più specifico e sintetico, focalizzandoti su una particolare competenza o abilità.

Evita la “carrellata” di pregi, vai dritto al punto e concentrati sulla tua qualità che puoi sfruttare al meglio nel lavoro richiesto (non per forza il tuo più grande pregio, va bene anche quel pregio che sarà più utile nel tuo lavoro).

Vediamo come rispondere efficacemente alla domanda sul pregio sempre con l’esempio dell’Operatore Customer Service.

Esempi di Risposta

Risposta Errata:

“Il mio più grande pregio è essere bravo con i numeri, so fare rapidamente e velocemente i conti e posso fare operazioni difficili a occhi chiusi” (Questa risposta è poco attinente al ruolo di customer service, mentre sarebbe attinente per lavori di contabilità, analisi dei dati, ecc.).

Risposta Corretta:

“Il mio grande pregio è l’empatia con le persone, per questo sono decisamente a mio agio e adatto nel ruolo di Customer Service. Amo creare una relazione positiva con il cliente, per aiutarlo a risolvere i problemi e a proporre nuove soluzioni!”.

Insomma, anche in questo caso, devi concentrati su ciò che l’imprenditore/datore di lavoro ha bisogno e sta cercando, non solo su quello che tu puoi fare.

Domanda del Colloquio 4. Qual è il tuo più grande difetto? (O quali?)

Ecco l’altra domanda tipica del colloquio di lavoro, spesso associata alla domanda sul pregio.

Cosa ti sta chiedendo realmente il selezionatore: “Anche tu sei un essere umano o un “perfettino” presuntuoso? Sei una persona umile oppure uno sbruffone arrogante?”

Questa domanda è evidentemente una delle più frequenti, scogliose e discusse, ma anche questa va affrontata in chiave positiva!

Trova un tuo difetto e individua il lato positivo, il bicchiere mezzo pieno.

Vediamo degli esempi su come rispondere a questa domanda del colloquio.

Esempi di risposta

Risposta Errata:

“Un mio difetto? Non ne ho, vado d’accordo con tutti!”

Risposta Corretta (esempi multipli):

    • A volte sono testardo, voglio assolutamente ottenere quello che desidero, sono molto esigente, quindi mi capita di pretendere tanto da me stesso e dagli altri!
    • Mi capita di voler fare troppe cose insieme a volte, è nella mia indole, ma con l’esperienza ho imparato ad organizzarmi e a lavorare per priorità su diversi progetti simultaneamente, terminando le attività sempre nei tempi richiesti!
    • Il mio difetto è l’inglese, lo parlo bene in generale, ma voglio perfezionarlo a livello professionale, infatti sto frequentando dei corsi di formazione.

Fai Attenzione: il difetto deve far riferimento a una competenza NON determinante per la tua selezione.

Per esempio, se nella job description è richiesto un inglese fluente o professionale, non usare come difetto l’inglese, ma concentrati su un altro difetto.

Domanda del Colloquio 5. Raccontami una situazione stressante o negativa e come l’hai superata!

Questa può sembrare una domanda strana del colloquio di lavoro, ma è una delle domande classiche del primo colloquio di lavoro, usate per capire come reagisci alle difficoltà ed allo stress.

Cosa ti sta chiedendo il selezionatore: “Nel lavoro che farai ci sono situazioni di stress e negative da affrontare. Dimostrami che non è un problema per te e che non ti arrenderai dinanzi a delle difficoltà.”

Possiamo chiamarla domanda del colloquio di problem solving e potrebbe essere anche specifica per il ruolo.

Per esempio, come Customer Service potrebbero richiederti “Raccontami di una problematica o lamentela da parte di un cliente, di come hai reagito ed affrontato questa situazione.”.

Non ha importanza quanta esperienza hai qui, al selezionatore interessa capire se sei una persona che agisce in modo professionale e che sa imparare dagli errori: nella tua risposta, descrivi anche la lezione che hai imparato da eventuali errori o situazioni problematiche, per evitare che esse si ripetano.

Se sei uno studente senza esperienza lavorativa, puoi raccontare, ad esempio, di come sei riuscito a superare l’esame più difficile del corso.

Esempi di Risposta 

Risposta Errata:

“Sinceramente non mi è mai capitato avere situazioni stressanti o problematiche, tutti i miei clienti sono sempre stati soddisfatti!”, il selezionatore penserà che stai sviando la domanda, che non ti sei preparato o che non sei onesto.

Risposta Corretta:

“Un cliente ha chiamato al telefono ed era molto arrabbiato per il servizio ricevuto. Per l’azienda quel cliente era molto importante, quindi avrei dovuto assolutamente recuperarne la sua fiducia. Quello che ho fatto è lasciar sfogare il cliente, senza interromperlo per evitare che si arrabbiasse ancora di più. Appena si è tranquillizzato, ho detto lui di aver compreso le sue ragioni e ho proposto un bonus per ripartire subito con il nostro servizio, assicurandomi personalmente della sua corretta esecuzione. Il cliente ha apprezzato il bonus e oggi è ancora uno dei nostri clienti fidelizzati!”

Domanda del Colloquio 6. Parlami di te

Tra le domande che possono fare al colloquio di lavoro c’è ovviamente c’è la domanda parlami di te.

Cosa ti sta chiedendo il selezionatore: “Fammi capire se sei una persona valida professionalmente, ma anche in grado di adattarti all’azienda e al team di lavoro.”

Nella risposta non devi raccontare la storia della tua vita, ma descrivere le qualità, abilità e competenze che ti identificano come la persona giusta per il ruolo per cui ti sei candidato.

Puoi inserire qui un pizzico di creatività e di umanità, parlando dei tuoi hobby e passioni, giusto per far capire che sei una persona socievole e che puoi lavorare bene in team.

Sfrutta questo spazio anche per parlare dei tuoi successi e delle tue sfide, per far capire che sei una persona determinata e in gamba.

Esempi di Risposta 

Risposta Errata:

“Sono Simone, ho 27 anni, lavoro come customer service da 2 anni. Sono alla ricerca di un nuovo lavoro, ho trovato il vostro annuncio e così ho mandato il cv per capire se possiamo trovare un accordo. Mi piacerebbe molto lavorare con voi.”

Risposta Corretta:

“Come professionista di Customer Service sono una persona che ha imparato tante cose: oggi sono un ottimo comunicatore sia nel lavoro, con clienti, colleghi, partner, sia nella vita dove faccio anche attività che mi appassionano, come il teatro. Anche se ho accumulato un’enorme esperienza nella gestione dei clienti via mail, telefono e di persona, amo migliorare il mio bagaglio professionale e per questo mi aggiorno costantemente con dei corsi, sia in aula, che online, di comunicazione, vendita e marketing.”

Domanda del Colloquio 7. Cosa vorresti fare/Dove vorresti arrivare tra 5 anni? (O Quali sono i tuoi obiettivi di carriera?)

Tra le domande che fanno al colloquio, non può mancare quella sulla visione futura, domanda strategica del colloquio, la cui risposta va calibrata con cura per avere un ottimo feedback di ritorno.

Cosa ti sta chiedendo il selezionatore: “Sei uno che viene qua solo per scaldare la sedia? Vuoi limitarti fare il tuo compitino? Oppure sei ambizioso, ti interessa crescere e fare carriera?”

Sembrerebbe una domanda banale, ma non lo è. Questa rientra tra le domande motivazionali del colloquio, che aiutano a comprendere quanto tu sia realmente motivato a cambiare lavoro e a scegliere quel lavoro per cui ti sei candidato.

Se punti a fare carriera e a ruoli di vertice, dimostra di avere le idee chiare, di essere ambizioso e di voler crescere in azienda, non semplicemente di lavorare per una busta paga.

Esempi di Risposta 

Risposta Errata:

“Ma tra 5 anni non saprei, vediamo intanto se riesco a trovare lavoro e una buona busta paga, poi si vedrà!”

Risposta Corretta:

“Tra 5 anni mi vedo molto cresciuto e in una posizione di leadership in azienda, alla guida di un team! Spero di poter fare carriera nella vostra azienda e di contribuire alla crescita personale, aziendale e dei collaboratori.”

Abbiamo visto alcune possibili domande del colloquio di lavoro, le risposte efficaci da dare.

Queste erano solo alcuni degli esempi di quali domande vengono fatte ai colloqui di lavoro, ma ce ne sono molte altre.

Domande situazionali, domande di logica, domande psicologiche, domande scomode, domande difficili: potresti trovare molte tipologie di domande al colloquio, come avere la risposta pronta ad ogni domanda?

Vediamo delle strategie efficaci…

Come Rispondere Efficacemente alle Domande dei Colloqui: Strategie

Innanzitutto, vediamo una lista di consigli utili per fare un’ottima figura al colloquio:

  • Mettiti sempre nei panni del selezionatore/datore di lavoro quando rispondi: non parlare di quello che interessa a te, ma di ciò che interessa al datore di lavoro.
  • Sii sintetico e preciso: usa frasi corte e brevi, dritte al punto, non fare un poema sulla tua vita.
  • Impara a comunicare in modo efficace: dai un’occhiata all’articolo sulle tecniche per comunicare efficacemente al colloquio di lavoro.
  • Descrivi le situazioni negative in chiave positiva: momenti di difficoltà, errori, problemi capitano sempre nella vita, l’importante è dimostrare di saper superare gli ostacoli e di imparare dagli errori.
  • Prepara le risposte: scrivi e memorizza le risposte alle domande tipiche del colloquio, così non dovrai ogni volta improvvisare. Oltre a preparare le risposte alle domande comuni del colloquio di lavoro, puoi anche conoscere in anticipo quali domande faranno al tuo specifico colloquio.
  • Leggi attentamente e comprendi la job description: il colloquio non sarà incentrato solo su di te, ma sul ruolo per cui ti sei candidato. Sei tu che devi andar bene per il ruolo, non è il ruolo che deve andar bene per come sei tu. Se leggi bene e memorizzi la job description, potrai calibrare le risposte non solo su di te, ma anche sulla base delle competenze, esperienze e responsabilità richieste dal ruolo.
  • Scopri come fare un’impressione formidabile per il colloquio: leggi l’articolo su come puoi farti assumere prima del colloquio di lavoro.

Oltre a questi consigli, ti serve una strategia di risposta pronta per tutte le domande del colloquio di lavoro: la STAR structure!

Cosa vuol dire STAR structure?

STAR è acronimo di:

S = Situation (Situazione)

T = Task (Obiettivo)

A = Action (Azione)

R = Result (Risultato)

Si tratta di un metodo per rispondere in 4 periodi veloci ed efficaci!

Parti dalla (S) situazione iniziale, dichiara qual è l’obiettivo (T) da raggiungere, descrivi l’azione (A) messa in atto per raggiungere quell’obiettivo, indica il risultato (R) raggiunto.

Nella risposta alla domanda frequente del colloquio 5. (Raccontami una situazione stressante o negativa e come l’hai superata) abbiamo usato proprio la STAR structure:

S = Un cliente ha chiamato al telefono ed era molto arrabbiato per il servizio ricevuto.

T = Per l’azienda quel cliente era molto importante, quindi avrei dovuto assolutamente recuperarne la fiducia.

A = Quello che ho fatto è aver lasciato sfogare il cliente, senza interromperlo per evitare che si arrabbiasse di più. Appena si è tranquillizzato ho detto lui di aver compreso le sue ragioni e ho proposto un bonus per ripartire subito con il nostro servizio, assicurandomi personalmente della corretta esecuzione.

R = Il cliente ha apprezzato il bonus e oggi è ancora uno dei nostri clienti fidelizzati!

Conclusioni sulle Domande del Colloquio di Lavoro e Risposte da Dare

Abbiamo parlato delle possibili domande dei colloqui di lavoro e di come rispondere alle in modo efficace, anche con esempi concreti.

Fai delle prove anche tu, esercitati anche con degli amici, per provare a rispondere alle domande comuni del colloquio di lavoro seguendo le strategie proposte.

Continua a seguire il Blog di Lavora Con Noi Italia e ricorda di iscriverti alla newsletter gratuita per non perderti altri consigli e guide per trovare lavoro e fare carriera!

IperLando Lavora Con Noi: Offerte Lavoro e Invio CV

Iperlando Lavora Con Noi Iperlando offerte lavoro - Lavorare in Iperlando Supermercati

Cerchi lavoro nei supermercati in Veneto?

Ti interessa lavorare nei punti vendita Iperlando?

In questo articolo, vediamo come inviare candidatura e curriculum vitae alle offerte lavoro Iperlando direttamente dalla sezione Iperlando Lavora Con Noi.

Informazioni su Iperlando

Iperlando (o Gruppo Iperlando o Supermercati Lando) è una catena di supermercati fondata da Artemio Lando, con 15 negozi di proprietà e un Centro Distributivo di 40 mila metri nella Regione Veneto.

Nei negozi Iperlando i clienti possono trovare sempre un’ampia gamma di prodotti a prezzi accessibili.

Puoi approfondire leggendo la pagina Iperlando Azienda dal sito web aziendale.

Vediamo cosa significa lavorare per Iperlando.

Lavorare in Iperlando

Se cerchi lavoro nella GDO, lavorare con Iperlando può essere l’opportunità giusta per te.

La filosofia di Iperlando si concentra sull’offrire un’esperienza di acquisto unica, dove il cliente gioca un ruolo centrale nelle decisioni di prodotto.

L’azienda si distingue per non utilizzare pubblicità tradizionale o volantini, preferendo invece concentrarsi sul passaparola generato dalla qualità dei prodotti.

Vediamo come inviare candidatura e cv alle posizioni aperte Iperlando.

Iperlando Lavora Con Noi: Posizioni Aperte, Come Candidarsi

Dal sito web aziendale iperlando.it, la sezione Lavora Con Noi Iperlando Supermercati corrisponde alla pagina Contatti.

Qui dentro non c’è una sezione carriere Iperlando vera e propria, ma un semplice form di autocandidatura, con un campo “Tipo di richiesta” dove potrai selezionare la voce “Proposta di lavoro”.

Dal form di candidatura spontanea potrai allegare il curriculum e indicare eventuali preferenze per annunci lavoro come commesso di vendita, responsabile di reparto, banconista, ecc..

Una volta inviato il CV non dovrai far altro che aspettare l’eventuale riscontro dei responsabili delle risorse umane Iperlando.

Lavorare nei Supermercati Iperlando

Se preferisci lavorare direttamente in uno dei negozi Iperlando, puoi utilizzare la pagina Punti Vendita Iperlando per trovare l’ipermercato Lando più vicino a te.

Troverai negozi Iperlando nelle province di:

  • Venezia: Iperlando Mestre, Cazzago, Gambarare, Mirano e Noale;
  • Padova: Iperlando Padova (Camin), Camposanpiero, Cittadella, Conselve, Peraga di Vigonza, Veggiano;
  • Treviso: Iperlando Treviso, Preganziol, Susegana;
  • Rovigo: Iperlando Rosolina.

Una volta individuato il negozio di tuo interesse, approfondisci la scheda del punto vendita e individua l’indirizzo per presentare in negozio la tua candidatura e il tuo cv.

Conclusioni sul Lavoro in Iperlando

Se ti interessa lavorare nella Grande Distribuzione Organizzata, hai l’opportunità di trovare lavoro in Iperlando seguendo i consigli di questo post.

Resta aggiornato sul sito web ufficiale dell’azienda per tutte le novità e le future assunzioni Iperlando.


Immagine punto vendita Iperlando Peraga di Vigonza, dal sito iperlando.it

Amsa Lavora Con Noi: Offerte Lavoro, Come Candidarsi

Amsa Lavora Con Noi - Posizioni Aperte e Invio CV

Cerchi lavoro a Milano? Vuoi lavorare nei servizi ambientali?

Allora trovare lavoro in Amsa rientra tra le opportunità di tuo interesse.

Scopriamo alcune info generali sull’azienda e come candidarti, inviare cv e candidature dalla sezione web Amsa Lavora Con Noi.

Amsa: Informazioni Aziendali

Amsa (Azienda Milanese Servizi Ambientali) è un’azienda di smaltimento rifiuti nella città di Milano e in alcune città limitrofe.

La società, fondata nel 1907 a Milano, oggi appartiene al gruppo A2A.

Per approfondire è possibile visitare la pagina di AmsaA su Wikipedia.

Vediamo ora cosa significa lavorare con Amsa e con il gruppo A2A.

Lavorare per Amsa e A2A

Essere parte di Amsa significa condividere un impegno verso l’ambiente e la sostenibilità.

Lavorare in Amsa significa anche far parte di un gruppo, A2A, in cerca di talenti pieni di idee innovative, pronti a contribuire attivamente al cambiamento per il bene del Pianeta Terra.

Chi troverà lavoro in AMSA e A2A si unirà in un team per costruire un mondo dove l’energia è pulita e accessibile, l’acqua viene preservata e riutilizzata, la mobilità è sostenibile e il progresso si muove in armonia con la salvaguardia dell’ambiente.

Scopri come inviare il curriculum alle posizioni aperte Amsa, accedendo tramite i seguenti link.

Amsa Lavora Con Noi: Posizioni Aperte e Invio CV

All’interno del sito web ufficiale www.amsa.it si trova il link alla pagina Lavora Con Noi di Amsa direttamente dal menù di navigazione.

Cliccando sul link si accede all’area di invio curriculum da cui proporre la propria candidatura.

La sezione carriere di Amsa in realtà rimanda alla pagina A2A Lavora Con Noi direttamente sul sito aziendale del gruppo A2A.

Potrai inviare il curriculum vitae con una candidatura spontanea per offerte di lavoro come operatore ecologico AMSA notturno o per altri annunci lavoro del gruppo A2A.

Abbiamo realizzato anche un approfondimento sulle opportunità di carriera e lavoro in A2A se può interessarti.

Conclusioni sul Lavoro in Amsa e A2A

Segui i consigli di questo post per inviare curriculum e candidarti alle opportunità di lavoro AMSA e A2A a Milano e nelle altre sedi.

Utilizza i link di carriera per essere aggiornato sulle future assunzioni AMSA e del gruppo A2A.


Immagine AMSA Milano da Alessandro Albe’Flickr.com (licenza: CC BY-SA 2.0)